... Lago Tata...

Trip Start Jul 30, 2009
1
16
24
Trip End Aug 22, 2009


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow

Flag of Ethiopia  , Gambēla Hizboch,
Saturday, August 15, 2009

Sveglia alle 06.30 per gita di ferragosto al Lago Tata. Ci ha accompagnato come autista Ghilo e come guide turistiche Ojulu e Samuel.

Dopo 11 km circa dalla missione siamo arrivati sulle sponde del Lago Tata; lo scenario era suggestivo in quanto l'acqua e la terra si incontravano miscelandosi in piccoli fiori color lilla, alcune barchette al largo si muovevano dolcemente e noi abbiamo iniziato la nostra passeggiata verso il primo villaggio, incontrando poco dopo una scuola con dipinti sui muri esterni alcune nozioni tipo la cartina geografica dell’Africa e dell’Etiopia, il sistema solare, la composizione del fiore, del corpo umano, dell’apparato genitale maschile e femminile, dell’intestino ecc.

Arrivati al villaggio, come sempre, ci accolgono per primi i bambini che dopo averci scrutato ci sorridono e ci seguono finchè alla fine del giro abbiamo praticamente al nostro seguito tutti questi piccoli esserini come se fossimo il pifferaio magico con i topini!

In questo villaggio abbiamo osservato alcuni particolari che in altri ci sono sfuggiti come ad esempio una capanna non ricoperta di fango e sopraelevata che funge da granaio, una piccola buca nel terreno a forma di trifoglio che serve come fornello (sopra in mezzo si mette la pentola e nei tre buchi si alimenta il fuoco inserendo legna), un gioco tipo dama cinese che consiste in alcune piccole buche nel terreno dove i due giocatori, uno di fronte all’altro sposta dei sassolini da una buca all’altra con un certo criterio matematico che però non siamo riusciti a decifrare.

Usciti da questo villaggio i bambini ci hanno salutati arrampicandosi tutti su un albero enorme caduto dove ce ne saranno stati sopra almeno una cinquantina.

Passando attraverso l’erba elefantina che era più alta di noi, siamo tornati sulla riva del lago e ci siamo diretti al secondo villaggio dove abbiamo appreso dalle donne come distillano l’alcool che poi bevono in compagnia proprio come facciamo noi.

Abbiamo visto un "campo da calcio", un bambino che pescava in un modo ovviamente primitivo e delle barche ricavate interamente dai tronchi di legno con dentro delle reti con dei frutti che fungevano come galleggianti.

E’ stata davvero una bellissima mattinata!!!
Report as Spam

Use this image in your site

Copy and paste this html: