"Come le cavallette"

Trip Start Jun 04, 2013
1
27
31
Trip End Ongoing


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow

Flag of Spain  , Castille and León,
Tuesday, June 10, 2014

CARRION - TERRADILLA DE TEMPLAROS   KM 26.600   PASSI  38.100  ORE 6 E MIN. 10

Come d'accordo alle 2.00 in punto usciamo dall'albergue ESPIRITU SANTO (gestito da alcune sorelle che prima di andare a letto sono passate da tutte le camerate ad augurare la buona notte e buen camino), Alla fine che per un motivo chi per un altro non si presentano all'appuntamento e rimaniamo solo noi 6 italiani che coraggiosamente percorriamo la tappa di oggi in notturna, cioe' io, Grazia, Marta (la fiosioterapista), Angelo (il buddista), Carlo (il giovane vedovo) e Sergio (il pittore). La luna ci precede a ovest, non e' piena ma basta per illuminare la strada in terra battuta. Camminiamo e stavolta ci aspettiamo per percorrere il cammino insieme, mi ricorda il pellegrinaggio in notturna al santuario della Madonna della Corona organizzato dalla parrocchia in settembre. Sappiamo che il primo paese e' a 17 km. e in mezzo il nulla. Dopo un paio d'ore notiamo in lontananza 2 ombre che camminano nel senso opposto. Sono 2 italiani che hanno percorso il cammino portoghese cioe' da Fatima a Santiago e ora stanno andando a Lourdes!! Non ho chiesto ma sembravano pensionati!
Verso le 4 del mattino la luna, come un sole rosso, tramonta a ovest ed ora le stelle sono infinite. Poco dopo le 5 a est il cielo si tinge di rosa: e' l'alba. Arriviamo al primo paese, sono le 6.15 e la fame si fa sentire. Entriamo nell'unico hotel del paese che aveva appena aperto, chiediamo se possiamo fare colazione "certo" risponde la signora "e' a buffet, tutto a 7 euro", entriamo in sala e c'era di tutto: uova, frittata, succo, caffe' ,latte, tortilla, yogurt, affettati, etc. immaginate di essere adigiuno da 10 ore e aver fatto una "passeggiata" di 17 km, risultato: siamo rimasti a tavola per um'ora e mezza e le cavallette avrebbero fatto minor danno. Continuiamo a camminare euforici per quell'oasi in mezzo al nulla e alle 11 arriaviamo alla meta. Amche qui come meio villaggi precedenti, poche case, qualcuna costruita con paglia e fango, una chiesa (c'e' sempre ma spesso e' chiusa)  e un Albergue. Ci riposiamo e nel pomeriggio tour nella "metropoli", 5 min. e il giro e' completato. Solo una cicogna ci osserva dall'alto nel suo nido sul campanile della chiesa e un anziano seduto su una panchina per niente disturbato dal sole. Torniamo all'albergue per la cena e troviamo .......i bulgari! Il roncador. Stanotte se li cucca Sergio che ha chiesto un letto non a castello per dormire meglio ma il destino lo ha beffato!
Slideshow Report as Spam

Comments

Erica Landucci on

Beh! Dopo tutti quei chilometri, ogni tanto mangiare come le cavallette... è consentito! Buon proseguimento e ciao
Erica

la sore on

...Ma non siete andati a letto subito? Avrete bisogno di una bella dormita! Bravi

Add Comment

Use this image in your site

Copy and paste this html: