Cielo grigio su

Trip Start Jun 04, 2013
1
20
31
Trip End Ongoing


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow
Where I stayed
al bar "Boulevar"

Flag of Spain and Canary Islands  , Castile-León,
Wednesday, June 4, 2014

Non sapendo se troveremo un internet point a Tosantos, meta di oggi, approfittiamo di un bar a Belorado a 5 km. dall'arrivo, Km.16,800 - passi 22.150 - ore 3 e 35 min.in questo punto.
Oggi siamo un po' tristi perche' le due amiche Ale e Gio ci hanno lasciato per tornare a casa e perche' il tempo e' "grigio su", pioggerella sottile sottile e temperatura sui 13 gradi.
Ma voglio parlarvi di ieri sera a Granon. All'albergue eravamo 25 pellegrini, un buon gruppo di italiani poi una coppia francese che vive e gestisce un B & B in bretagna (ci andremo?) lui monaco tibetano lei fa massaggi shiatzu, sono in viaggio da un mese e sono partiti da casa a piedi, un irlandese, una tedesca, qualche danese, un'australiana e qualche spagnolo e il solito francese. La messa e' saltata per un funerale, ci troviamo alle 20.00 a cena tutti insieme, nel salone c'e' un pianoforte e una chitarra, Alessandra intrattiene i pellegrini con qualche canzone poi arrivo io e dopo un "Bella ciao" (canzone che sembra sia universale) gli suono una intramontabile "Canzone del sole" e un "Volta la carta" che so solo io..... poi tutti a cena.La cena e' semplice ci si scambiano impressioni, la lingua piu' usata e' il francese e qui io cerco di fare del mio meglio. Dopo la cena arriva il momento piu' emozionante, attraverso un passaggio quasi segreto arriviamo nel coro  della chiesa del 1.500 che si trova proprio dal lato opposto dell'altare, in alto. Vengono accese delle candele e noi ci sediamo negli scanni. La preghiera e' semplice l'hospitalero dopo aver spiegato qualcosa sulla chiesa (che non ho capito) ci invita ad esprimere ognuno una preghiera o un'intenzione, viene passato di mano in mano un cero acceso ed ognuno nella propria lingua esprime la propria preghiera. E' un momento molto intimo nella sua semplicita' e nonostante la diversita' di lingue e di fede si e' percepita l'unione dei presenti.  Poi visita al Retablo della chiesa e..... a nanna!
Questa mattina la colazione era ancora in comune pero' aleggiava una certa tristezza perche' era finita un'esperienza davvero unica. Salutiamo tutti e ci lasciamo con un arrivederci con Alessandra e Giovanna che corrono a prendere l'autobus per S. Domingo, ci seguiranno anche loro sul nostro blog da casa. (p.s.veniamo a sapere che l'autobus non e' arrivato ed hanno fatto l'autostop che pare funzioni ancora!).
Arriviamo a Belorado (da dove scrivo) sotto la pioggia!
Ciao a tutti, ora dobbiamo proseguire, Tosantos non aspetta!
P.s. per le risposte ai commenti dovrete attendere quando avremo un po' piu' di tempo.
Slideshow Report as Spam

Comments

Lilli e gas on

Sentir raccontare raccontare questa bella esperienza ci emoziona positivamente un abbraccio forte. Ciao ciao

paola sancassani on

un po' più di tempo? ma sa gavio da far? ciao :-)

desio on

Ahi ! ! ahi il passo è calato da 0,76 a 0,75cm. mi sà che la preghiera e la messa non hanno subito l'effetto desiderato.Comunque oggi alla macina pasticcini "a buso" e siccome l'atmosfera era molto triste mi sono consolato mangiando anche quelli del ragioniere che viene ogni mercoledì a tenere la contabilità e che oggi non si è presentato P.S. non ci hai informati se e dove la Grazia ha comperato il sombrero che ha perso. O forse stà viaggiando con la chioma (disordinata)al vento?

desio on

Chiedo venia gli 0,75 non sono centimetri ,ma metri

Add Comment

Use this image in your site

Copy and paste this html: