I GALLI

Trip Start Jun 04, 2013
1
19
31
Trip End Ongoing


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow
Where I stayed
iglesia

Flag of Spain  , La Rioja,
Tuesday, June 3, 2014

KM.22,5  PASSI 29.600  ORE 4 E 50 MIN.

Sveglia alle 06.00 dopo una notte trascorsa benissimo, ieri sera cena ottima in un ristorantino del paese, unici clienti, alla fine con Alessandra e Giovanna abbiamo cantato "Signore delle cime " a due voci, il Cammino e' anche questo.
Approfondita la conoscenza con il francese ex militare in pensione e abbiamo saputo che e' la nona volta che percorre il cammino, praticamente tutti gli anni, una volta anche in notturna. Prima della buona notte lui ha cantato una canzone brettone, noi di nuovo signore delle cime, vani i tenttivi di coinvolgere nella performance anche un ragazzo polacco.....vabbe'. P.S. Alessandra ci ha rivelato che canta in un coro di musica contemporanea di torino e che era una del coro nelle scene iniziali del film "La grande bellezza"  oscar come miglior film straniero - insomma una celebrita'. La tappa di oggi attraversa le campagne spagnole della regione La Rjoca e passa dalla cittadina S. Domingo della Calzada (S.Domenico della Strada), un eremita che intorno all'anno 1.000 dedica la sua vita a facilitare i pellegrini nel viaggio a Santiago, costruisce un ponte e altre opere. Nella cattedrale romanica curiosamente c'e' una gabbia con due polli bianchi vivi! Perche'?
La leggenda narra di uyna famiglia di pellegrini tedeschi che durante il viaggio si fermano in una locanda a S. Domingo, la figlia del locandiere si innamora del figlio dei pellegrini ma, non corrisposta, per vendicarsi nasconde nella sacca del ragazzo un calice d'argento e poi lo accusa di furto. Tale reato allora era punito con l'impiccagione. Cosi' il giudice lo fa impiccare. I genitori rattristati continuano comunque il pellegrinaggio ma quando al ritorno vedeno il figlio ancora vivo sorretto da Santiago, si recano dal giudice il quale stava cucinando due polli arrosto. Il giudice non credendo alle parole dei genitori disse: "Vostro figlio e' vivo come lo sono questi polli!" d'un tratto i polli si rivestirono di piume bianche e scapparono. Da allora nella cattedrale c'e' questa gabbia con due polli bianchi vivi in ricordo del miracolo (ogni 15 giorni vengono sostituiti).
Prima di arrivare a destinazione incontro un ragazzo con zaino e un cane che va in senso contrario, praticamente una rarita' perche' tutti vanno nella stessa direzione. Gli chiedo se sta tornando indietro, e' spagnolo e mi dice che sta andando a Roma!!! Lo saluto con un Buen Camino! Arriviamo finalmente a Granon sotto un sole cocente, il cappello ha funzionato, e troviamo l'ex militare francese che ora sappiamo si chiama Guy che ci fa strada per l'albergue. L'accesso e' attraverso il campanile della chiesa, l'albergue si trova infatti nella parrocchia, bellissimo! Ci accoglie un hospitalero che non vuole soldi ma solo un abbraccio. Ci da un materassino per dormire per terra e ci detta i tempi: ore 19.00 messa - ore 20.00 cena - ore 21.00 preghiera comunitaria - ore 22.00 a nanna- ore 07.00 colazione. Anche Alessandra e Giovanna sono entusiaste del posto ed io esclamo "ma dove vi ho portato!". Questo e' uno dei posti dove si vive veramente lo sprito del cammino.
Slideshow Report as Spam

Comments

alberto70
alberto70 on

Beh che dire bellissimi aneddoti! Del resto sono gli incontri con le persone che fanno grandi le esperienze!
Ah a proposito Paolo e Grazia (non sapendo chi ha scritto metto le mani avanti) siete ottimi narratori! :-)

paola sancassani on

ma che galli e galli .... polli !!!!

desio on

Bene. . . . bene vedo che dormire in chiesa vi ha portato vantaggio. L'andatura è aumentata da 0,74 a 0,76(ben 2 cm.in più ogni passo).Bravi pellegrini(?),però mi sorge spontanea una domanda;se uno non assiste alla messa, gli danno da mangiare e dormire lo stesso?

Add Comment

Use this image in your site

Copy and paste this html: