SEGUNDO ENCUENTRO MUNDIAL CHE GUEVARA

Trip Start Feb 06, 2007
1
24
Trip End Ongoing


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow

Flag of Bolivia  ,
Saturday, October 6, 2007

Coincidenza?
Mi trovo in Bolivia proprio nell'anno in cui si ricorda il quarantesimo anniversario dell'assassinio di Ernesto Che Guevara.
La data precisa è l'8 ottobre del 1967. Il luogo è la Higuera, minuscola comunità vicina a Vallegrande (dipartimento di Santa Cruz).
La distanza da La Paz è notevole ma più forte è il desiderio di partecipare a questo momento nel quale "fare memoria". Ad animarmi ancora di più è Riccardo che vede, in questo piccolo viaggio, la possibilità di alimentare riconoscenza, idealità, partecipazione alla storia, spirito rivoluzionario.
Venerdì 5  ottobre affrontiamo così 15 ore di viaggio. Da soli fino a Cochabamba dove si uniscono a noi altri sei giovani italiani (Roberto, Alessandro, Davide, Mario, Raul, Laura).
Arriviamo a Vallegrande alle 2 del mattino del sabato, trovando fortunamente un alloggio.
L'itinerario che seguiamo non rispetta cronologicamente tutti i momenti della cattura e  della  morte del  Che  ma,  ugualmente,  è di  una intensità  e  di una  forza straordinarie.
Iniziamo visitando il piccolo Museo Municipal "Ruta del Che Guevara", breve e preziosa introduzione attraverso fotografie e sintetiche ricostruzioni storiche.
Poi una guida ci accompagna al "Mausoleo del Che". Siamo sempre a Vallegrande. Qui, in una zona isolata, nel 1997 è stata scoperta la fossa comune dove fu buttato il corpo del Che (mutilato nelle mani) insieme a quello di altri sei guerriglieri. Il corpo di Guevara non è più qui (ora è sepolto nel mausoleo di Santa Clara a Cuba). Però intorno a questa fossa comune è stato eretto un mausoleo.
A poca distanza, visitiamo il luogo dove venne trovata un'altra fossa comune con i corpi di altri guerriglieri del gruppo del Che.
Tutto è estremamente suggestivo grazie anche al contributo della nostra guida, informata, appassionata e, nello stesso tempo, anche piuttosto obiettiva nella sua ricostruzione.
Ancora più forti sono le sensazioni quando entriamo nel "Hospital Senor de Malta". Possiamo vedere la lavanderia dove, per un giorno, fu esposto il corpo del Comandante.
Il pomeriggio è dedicato alla visita di una mostra fotografica, alla presentazione di alcuni libri, alla visione di video.
La mattina del sabato ci alziamo presto. Alle 6,30 già siamo in viaggio per raggiungere i luoghi della cattura e dell'uccisione.
Sono con Riccardo e Davide. E a noi si sono uniti due argentini.
Arriviamo a la Higuera. Qui visitiamo la "Escuelita" dove Guevara passò la sua ultima notte e dove poi fu ucciso.
Accompagnati da una guida camminiamo poi per una quarantina di minuti fino a raggiungere la Quebrada del Yuro, il luogo preciso dove il Che fu ferito e catturato.
Su suggerimento di Riccardo camminiamo un'altra ventina di minuti per raggiungere una casetta isolatissima. Qui, cinque anni fa, Riccardo aveva conosciuto e parlato con una signora nana che è citata nel diario di Guevara. Incontriamo la piccola casa... ora disabitata in quanto la signora è morta. Tra l'altro, scopro successivamente, parlando con alcune persone, che pare che proprio lei sia stata una delle persone che segnalarono all'esercito la presenza dei guerriglieri.
Emozionati risaliamo la montagna sino a la Higuera e riprendiamo il cammino verso  Vallegrande.
Nel pomeriggio iniziamo il rientro, giungendo in serata a Cochabamba.
Con Riccardo, la mattina del lunedì, ci dirigiamo poi verso La Paz.
 
Slideshow Report as Spam

Post your own travel photos for friends and family More Pictures & Videos

Comments

peacefrog
peacefrog on

Hola Compadre
Bonito tu blog, Marco!

Tengo que apprender Italiano!

Un abrazo de Bogota

Add Comment

Use this image in your site

Copy and paste this html: