Parigi: romantica, viva, bellissima!

Trip Start Aug 16, 2009
1
16
Trip End Aug 29, 2009


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow

Flag of Italy  , Latium,
Sunday, August 16, 2009

Non si dovrebbe mai dire "sono andato a Parigi". E' più giusto dire che si è fatto una viaggio alla scoperta di una parte di Parigi che può essere quella che ci piace di più, quella più turistica o quella più nascosta, ma pur sempre una parte.
 
La Ville Lumière, Parigi di notteLa chiamano la città delle luci, perchè di notte, con i monumenti, le strade e i locali illuminati, cambia faccia. Diventa intrigante e sensuale; questo spiega perchè Parigi è una delle mete preferite dagli innamorati, che possono scegliere di passeggiare tranquilli lungo la Senna, fermarsi ad ammirare la Tour Eiffel  illuminata, entrare in un locale dove si ascolta musica jazz o si balla con musica.

 
La città, costruita su un'ansa della Senna, oltre che fondamentale snodo di trasporti e traffici del continente europeo, è una delle più importanti ed influenti metropoli mondiali, nonché centro culturale, politico ed economico molto forte sia a livello nazionale che internazionale. In effetti, la posizione di Parigi al centro dei principali itinerari commerciali terrestri e fluviali le permise di diventare una delle città più influenti della Francia a partire dal X secolo, con la costruzione dei palazzi reali, di ricche abbazie e della celebre cattedrale di Notre-Dame. Lungo tutto il corso della propria storia, Parigi ha saputo influenzare in modo determinante la politica, cultura, lo stile di vita e l'economia dell'intero mondo occidentale: già sede nel XIII secolo della rinascita delle arti e del sapere grazie alla presenza della prestigiosa Università della Sorbona nel Quartiere latino, nel XIV secolo diventa la più importante città dell'intero mondo cristiano. Nell'Età moderna la sua influenza continuò a crescere in tutti i sensi: nel XVII secolo fu la capitale della più grande potenza militare del continente, nel Settecento divenne il cenacolo europeo della cultura e dei "lumi", per poi avviarsi nell'Ottocento a divenire la città dell'arte, dei piaceri e del divertimento. 
 .
Report as Spam

Use this image in your site

Copy and paste this html: