La "città degli angeli"

Trip Start Jul 26, 2008
1
11
15
Trip End Sep 07, 2008


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow

Flag of United States  , California
Thursday, September 4, 2008

4 settembre

LOS ANGELES

La "città degli angeli" si presenta come una metropoli di grande fascino, in cui la società multiculturale è già una realtà consolidata. In origine avamposto spagnolo in mezzo a una distesa polverosa è diventata nel giro di 200 anni una delle più grandi e composite città del mondo.

Il nostro albergo, il Wilshire Grand, è posto in una zona strategica, vicinissima alla metropolitana, alla Union Station e a molti luoghi d' interesse. Iniziamo la visita della città incamminandoci lungo South Flower Street incontrando Il Fine Arts Building, la Central Library per arrivare poi al Walt Disney Concert Hall, sede della Los Angeles Philarmonic Orchestra, che spicca nel panorama architettonico e culturale della downtown. Le “vele” esterne sono rivestite da pannelli di acciaio inox, mentre la sala da concerto ha un soffitto in legno che garantisce un’ acustica perfetta. Proseguendo eccoci apparire la nuovissima cattedrale della Madonna degli Angeli che, dietro un esterno che ricorda quasi una fortezza, nasconde una unica navata minimalista capace di accogliere oltre tremila persone. E’ la prima cattedrale cattolica costruita nell’ ovest degli Stati Uniti negli ultimi trent’ anni. Passando per il Civic Center notiamo sulla facciata dell’ edificio della “Superior Court” le significative statue di Mosè con le tavole della legge, Carlo Magno con la Magna Cartha e George Whashington con la dichiarazione d’ indipendenza. Ancora più avanti c’ è El Pueblo de Los Angeles, lo storico quartiere nei pressi del luogo dove nel 1781 venne fondata Los Angeles, che comprende palazzi che risalgono all’ inizio del XIX secolo quando la città ero un piccolo avamposto spagnolo. L’ arteria principale è Olvera Street, che oggi è tornata ad essere una vivace strada, dal 1930 sede di un caratteristico mercato e di negozietti e ristoranti messicani. Non possiamo mancare ad 'Avila Adobe, la più antica casa di Los Angeles, fatta costruire dal sindaco Don Francisco ‘Avila nel 1818. Nel tempo fu adibita a caserma e pensione. Oggi restaurate, le stanze si presentano com’ erano intorno al 1840. Uno sguardo alla Union Station, costruita nel 1939, sontuosa stazione che incorpora tratti architettonici delle missioni spagnole ed elementi art decò e modernisti e con la linea metropolitana torniamo verso l’ albergo per visitare meglio la zona della Downtown. Il parzialissimo sistema della linea metropolitana, assolutamente insufficiente e ancora in lentissima costruzione a causa della natura sismica del sottosuolo, è comunque molto moderno.
Slideshow Report as Spam

Use this image in your site

Copy and paste this html: