31 agosto-Porto

Trip Start Aug 21, 2012
1
15
17
Trip End Sep 02, 2012


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow
Where I stayed

Flag of Portugal  , Northern Portugal,
Friday, August 31, 2012

31 agosto

Dopo una veloce colazione saliamo verso la Cattedrale che sorge sullaspianata della Penaventosa, lo sperone roccioso sede dell’antico insediamento romano e medievale. Ci affacciamo dalla terrazza (Terreiro da Sé) che ci offre il vivace panorama della città, da una sponda all’altra del fiume Douro, poi visitiamo la chiesa che ha un interno prevalentemente barocco. Sul piazzale c' è la statua equestre del condottiero cristiano Vimara Peres che nell' anno 868 riconquistò la valle del Douro togliendola ai Mori ma anche una “gogna” manuelina completa di ganci. Dal transetto meridionale si accede ai chiostri del trecento con splendide decorazioni di azulejos che mostrano figure del Cantico dei Cantici, e alla Capela de Sao
Vicente. Una scalinata settecentesca porta ai livelli superiori dove pannelli di azulejos ritragono le Metamorfosi di Ovidio e la vita della vergine. Sempre a questo livello c' è il museo. Sotto la
Cattedrale si apre il Barredo, un quartiere che sembra rimasto al Medioevo, animato da mercatini dove le case si arrampicano sulla collina, addossate le une alle altre, in un labirinto di antichi passaggi. 
Il centro di Porto ruota attorno all' Avenida dos Aliados, fino al moderno municipio, la Camara Municipal. Lungo il largo viale a due corsie vi è un' elevata concentrazione di banche, uffici, alberghi oltre che di caffè all' aperto sempre affollati ed ad un Mac Donald's molto particolare. All' inizio della piazza c'è la statua di Pedro IV mentre dinanzi al municipio si trova quella di Almeida Garrett, poeta e drammaturgo dell' ottocento. Spostandoci verso Rua Formosa arriviamo al Mercado du Bolhao, un grande mercato alimentare coperto a due livelli vicino a
Rua Santa Caterina, bella strada pedonale piena di gente, vivace e colorata. Troviamo la struttura del mercato in condizioni piuttosto degradate, molti banchi sono chiusi e abbandonati, ci sono in vendita animali vivi in gabbie, galline e conigli, banchi di fiori, frutta e verdura, carne e
salumi. Vivace e rumoroso, offre uno spaccato della concitata vita quotidiana di Porto. Alle spalle del Municipio c' è la maestosa Igreja da Trinidade con ricchi interni. Ripercorrendo
in discesa l' Avenidas dos Aliados incontriamo l' Igreja dos Congregados con azulejos sulla facciata che illustrano scene della vita di S. Antonio e danno alla chiesa un tocco di signorilità nel traffico che soffoca questa zona. Proseguiamo fino alla Stazione di Sao Bento inaugurato
nel 1916, costruita dove prima sorgeva un convento.Questa è la stazione più centrale della città e con circa 20.000 tessere maiolicate che alludono alla storia dei trasporti e del Portogallo e
coprono la maggior parte dell'atrio. I pannelli più notevoli sono quelle che mostrano il re João I e la regina Philippa di Lancaster nella cattedrale della città nel 1387, il principe Enrico il Navigatore che conquista Ceuta in Marocco, e una rappresentazione della Battaglia di Arcos de Valdevez. Ci spostiamo verso la zona dell' Università ma prima visitiamo l' Igreja dos Clèrigos la cui torre alta 75 mt, uno degli edifici più alti del Portogallo, è un inconfondibile punto di riferimento della città. Vicino all' Università e all' Ospedale Santo Antonio sorge la Igreja do  Carmo, tipico esempio di architettura barocca portoghese con un immenso pannello di azulejos che raffigura la fondazione dell' ordine dei Carmelitani. La vicina Igreja das Carmelitas, commistione degli stili classico e barocco, oggi è parte di caserme.
Slideshow Report as Spam

Post your own travel photos for friends and family More Pictures

Use this image in your site

Copy and paste this html: