Maastricht, paradiso dei turisti golosi

Trip Start Mar 29, 2011
1
115
163
Trip End Sep 29, 2011


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow
Where I stayed
parcheggio

Flag of Netherlands  , Limburg,
Thursday, July 21, 2011

Ieri sera sono arrivato a Maastricht, passando per il belgio, verso le 10 e mi sono fermato nel primo parcheggio che ho trovato. Devo dire di essere stato fortunato, perché era poco distante dal centro e lì vicino ho anche trovato un supermercato dove fare provviste e una biblioteca dove ho potuto aggiornare il blog. Quello che viene considerato il centro di Maastricht si trova sulla sponda ovest del fiume Maas, la cui distesa è attraversata da ponti antichi in pietra e da ponti moderni in cemento e acciaio. Il lato su cui mi trovavo sfoggiava una fila di costruzioni bianche e basse, reminiscenti dell'architettura hanseatica. Ma il cuore di questa bella cittadina è sull’altro lato, un’ampia area pedonalizzata che rigurgita ristoranti con cucine di tutto il mondo, enoteche, pub, negozi….le vie erano affollatissime di gente, anche perché, ho scoperto poi, era giornata di festa nazionale. Anche quest’area è abbastanza vecchia, ed è incredibile come questa città abbia conservato il suo splendore passato riuscendovi ad inserire senza snaturarla tutti gli agi della modernità. Tutte le costruzioni sono ancora in pietra o mattoni, ho visto poco cemento nel centro di Maastricht, ed è una bella cosa. C’è qualche bell’edificio antico, chiese e un bel Municipio nella piazza principale, ma le cose più belle da vedere sono i ristorantini con i tavoli fuori che preparano cose semplici come panini o insalate, o le mangerie etniche,dove trovi sushi, wok noodles, kebab, e montagne di patatine fritte che gli olandesi, come ricordato in Pulp Fiction, affogano nella mayonese. Colesterolo assicurato.


Slideshow Report as Spam

Use this image in your site

Copy and paste this html: