Praga, a te la corona di piu´ bella d´ Europa

Trip Start Mar 29, 2011
1
100
163
Trip End Sep 29, 2011


Loading Map
Map your own trip!
Map Options
Show trip route
Hide lines
shadow
Where I stayed
Triocamp

Flag of Czech Republic  , Bohemia,
Wednesday, July 6, 2011



Immaginavo che in un viaggio come il
mio, così lungo e variegato, a domanda: il posto più bello che hai
visto? non avrei potuto rispondere con una sola parola, e invece
oggi, nel centesimo giorno di viaggio, penso di avere la risposta:
Praga. Era la mia prima visita, avevo sentito dire grandi cose su
questa città ma evidentemente non ero preparato a tanta
magnificenza. Cosa fa di Praga la regina indiscussa d’Europa?
(naturalmente senza contare l’Italia, che è fuori concorso per
palese supremazia). Non è solo la compattezza del centro, l’opulenza
degli edifici, la disposizione di essi, o il suo importante passato;
non sono le vedute dall’alto da Mala Strana, i gioeielli barocchi
del Castello, le trenta e passa statue del Ponte Carlo: il fatto è
che tutto questo crea, a differenza che in altre città, un insieme
armonico, un suntuoso equilibrio che accarezza lo sguardo e tutti gli
altri sensi, e una luce che non ha eguali ti avvolge e sembra farti
fluttuare mentre ti addentri tra l’intrico delle vie acciottolate,
senza guardare la piantina, perchè pensi se mi perdo non m’importa,
rimango qua. Devo ammettere di aver considerato la possibilità di
sospendere il viaggio e cercare lavoro qui a Praga, tanto sarebbe il
mio desiderio di penetrare i segreti di questa incantevole signora un
pò avanti con gli anni, di grattare la superficie dei negozi di
souvenir e ristoranti e ritagliarmi un angolo tutto mio di questa
città che mi ha stregato. Nemmeno i sette miliardi di turisti che
c’erano oggi, festa nazionale in Repubblica ceca, hanno rovinato
questo amore a prima vista: anzi, vedere tutti quei leccagelati col
naso all’insù mentre un trombettiere scandiva l’ora da sopra
l’orologio astronomico del Municipio mi ha quasi commosso. Una cosa
che adoro nelle città è quando esse hanno un cuore preciso, un
posto dove tutti dicono: ci vediamo là, e Praga ha in Staromestke
nam il centro esatto ed è qui che ti senti davvero inebrato da
questa incantevole cità, sebbene essa raggiunga il suo più alto
livello estetico nel Castello, una città nella città disseminata di
chiese e splendidi palazzi, e il suo cuore turistico sul Ponte Carlo,
un magnifico ponte largo come un viale, decorato da bellissime
statue, da cui si gode di un’ottima vista sul fiume e i palazzi che
lo costeggiano.  Dopo aver girovagato fino alla fine
delle mie forze, mi sono concesso una cena tipica nel graziosissimo
quartiere di Mala Strana, e ho lasciato la città a mezzanotte, nel
pieno fermento di una notte di sicuro movimentata. Mi dispiace di non
essere riuscito a vedere il quartiere ebraico, che la mia guida
descrive come perfettamente conservato, ma sono sicuro che non
passerà molto tempo fino alla mia prossima visita: c’est
l’amour....












Slideshow Report as Spam

Comments

robycornaggia@libero.it on

sei bravissimo a descrivere il tuo viaggio nei tuoi racconti:):):
roby caffe di napoli

girodeuropa
girodeuropa on

ciao roby grazie mi fa piacere che segui il mio viaggio....quando saro´a dublino spero di passare per un coffee e beccarti..ciao bella valtellinese

Add Comment

Use this image in your site

Copy and paste this html: